Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti contenuti in linea con le tue preferenze.

Clicca su APPROVO per continuare la navigazione Per saperne di piu'

Approvo

Camera climatica per testare i dry coolers

Refrion, giovane e dinamica azienda italiana specializzata nella produzione di apparecchi ventilati ad uso industriale, continua il suo percorso di crescita, forte dell’importante investimento fatto nel 2016 e che ha interessato la realizzazione della più grande camera climatica d’Europa per i test sui dry coolers.

 

Ne è testimonianza la recente commessa chiusa dall’azienda, che ha installato le sue unità Supejumbo sui tetti della nuova centrale a biomassa di Benkovac, in Croazia. Si tratta di un totale di 13 dry cooler in grado di dissipare 14 MW di potenza per raffreddare l’acqua del circuito di raffreddamento delle turbine. Tutti i macchinari sono dotati di ventilatori assiali e di speciali filtri che proteggono il pacco alettato dell’apparecchio. All’interno della camera climatica è stato possibile ricreare le esatte condizioni operative definite dal cliente ed effettuare test di rendimento sull’efficienza energetica e l’inquinamento sonoro delle unità.

La realizzazione della camera climatica è stato un investimento strategico che, solo nel 2017, ha già permesso di chiudere altre 2 importanti commesse: la prima riguarda l’installazione di raffreddatori adiabatici presso la sede di un famoso brand svizzero di orologi, l’altra, invece, fa di Refrion il terzo partner di un importante player nel settore energia per ciò che concerne la fornitura di dry cooler.

DBInformation SPA
viale G. Richard 1/A
20143 Milano
Chi siamo  Contatti